Mi ritrovo a dare un seguito al precedente articolo sul server APRS di Claudio IZ2FERbasato sulla piattaforma Arduino dopo un mese e mezzo di continue sperimentazioni condotte con la preziosa supervisione di Claudio che mi ha molto aiutato. Le prime